/* -->

giovedì 10 marzo 2016

IN USCITA OGGI > Girl Runner di Carrie Snyder

 Intanto che aspetto che la zuppa di lenticchie sia pronta (gnam gnam, non fate quella faccia schifata!!), vi segnalo cosa è uscito oggi da Sonzogno. Mi ha incuriosito già qualche giorno fa quando ho letto un blog amico e oggi è arrivata anche a me la mail dalla casa editrice. Ho colto, quindi, l'occasione per farvi conoscere l'esistenza di questo nuovo romanzo! Vediamo se piace anche a voi!!




Titolo: GIRL RUNNER
Autrice: CARRIE SNYDER
Editore: SONZOGNO
Pagine: 286
Genere: NARRATIVA STRANIERA
Prezzo: EUR 16,50 CARTACEO - 9,99 E-BOOK
Data di pubblicazione: 10 MAR. 2016



Mi chiamo Aganetha Smart e ho centoquattro anni.
Non crediate che sia un vantaggio.
Sono sopravvissuta a tutte le persone che ho amato, e a tutte quelle che mi hanno amato. Non sono nemmeno invecchiata bene. Basta guardarmi.
Sono circondata da sconosciuti. Di giorno mi piazzano su una sedia a rotelle, in una stanza che sa di grasso di pollo e pannoloni. Di notte vengo issata su un letto rigido e schiacciata da una coperta che puzza di ammoniaca. Questa routine dura da molto, troppo tempo.

Sinossi
Girl runner, la ragazza che correva, si chiama Aganetha Smart e, nel 1928, conquistò la medaglia d'oro per il Canada alle Olimpiadi di Amsterdam. Ma chi si ricorda più di lei e della sua gloria passata, ora che vive sola e abbandonata in una casa per anziani? Eppure, un giorno, la sua tranquilla routine viene interrotta dalla visita di un ragazzo e una ragazza, desiderosi - almeno così dicono - di farsi raccontare la sua storia e girare un documentario sulle sue imprese sportive. Con il corpo debole ma la mente pronta a un'ultima avventura, Aganetha si lascia così caricare in auto e trascinare via. Man mano che il viaggio la conduce verso i luoghi della sua infanzia, nelle brumose campagne dell'Ontario, i ricordi di Aggie (come la chiamavano affettuosamente in famiglia) invadono la scena, si accavallano, raccontando una vita movimentata e intensa. I numerosi personaggi del suo lontano passato tornano così a esistere, più presenti dei vivi che la circondano: c'è Aganetha bambina e poi adolescente che, insieme alle sorelle, impara a conoscere il mondo dei grandi; c'è la Prima guerra mondiale, che si porta via tanti giovani; c'è la scoperta del talento atletico e quell'allenatore che eccita la sua voglia di primeggiare; ci sono i tormenti dell'amicizia femminile e poi quelli del primo amore; infine c'è la donna adulta, alle prese con scelte di vita che non sempre si collocano nel solco della propria epoca. Oltre a una trama ricca di colpi di scena, è la voce narrante di Aganetha a sedurre e ipnotizzare il lettore, con le sue emozioni, la sua forza d'animo e quella speciale generosità che la porta a entrare in contatto con persone molto diverse da lei. Solo quando il suo viaggio si avvia alla conclusione, Aggie scopre che i due giovani che sono venuti a cercarla non sono quel che dicono di essere, e conoscono un segreto che lei non ha mai rivelato a nessuno.

L'autrice
Carrie Snyder, scrittrice canadese, ha pubblicato la raccolta di racconti The Juliet Stories, finalista del Governor General's Literary Award 2012. Girl runner è il suo primo romanzo: finalista del Rogers Writers' Trust Fiction Prize 2014, libro dell'anno di Amazon, tradotto in oltre 15 paesi. Vive a Waterloo, Ontario, con il marito e quattro figli.




Che mi dite? Vi interessa? Vabbè pensateci io mangio la mia zuppa!!^_^




3 commenti:

  1. Faccia schifata alle lenticchie? Io? MAI! Pasta e lenticchie detiene ancora il primato indiscusso di mio piatto preferito.
    Ma parliamo un po' di questo libro molto interessante: innanzitutto grazie della segnalazione Nik.
    Anch'io lo avevo già notato su un altro blog, e si è fatto subito desiderare.
    Se solo esistesse un modo per dilatare il tempo ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ouch, cosa mi sono dimenticata!
      Sappi che aspetto con scalpitante impazienza la tua recensione de "I passi che ci separano".

      Elimina
    2. Lo sto proprio leggendo in questi giorni I passi che ci separano e fra poco saprai che tipo di lettura è stata:) Come dici tu però, 24 ore in una giornata sono proprio poche per lettrici accanite come noi! Ma come possiamo fare? Io per risparmiare tempo leggo mentre mangio, ma solo a pranzo quando sono sola;) Non credo di poterlo fare anche mentre dormo però!!!!

      Anche a te piace la pasta con le lenticchie? Ma allora ci dovevamo proprio incontrare!^_^

      Elimina

Hai pensieri che ti ronzano in testa? Questo è il posto giusto per scriverli!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...