/* -->

venerdì 26 ottobre 2018

Recensione | Come fermare il tempo di Matt Haig + Ebook gratis

Buon venerdì a tutti.
Sto passando una settimana un po' pesantina e non vedo l'ora che finisca. Le giornate sono lunghe e piene di cose da fare e spostamenti che a fine giornata pesano sulle mie vecchie ossa :) 
Il week end sembra ancora e i tempi di ripresa tra una notte e l'altra non funzionano come dovrebbero. La mattina cammino come uno zombie! Per fortuna la prossima settimana è settimana di vacanza e questa cosa mi fa comunque essere ottimista! Riposo, letture, passeggiate, castagne e cioccolata calda, poi Halloween, e come sempre non so cosa fare.
Qui a Torino ci sono un sacco di eventi per questo particolare giorno, ma eliminando le discoteche e i luoghi dove si balla e basta l'offerta scende un po' di numero. Ho comunque trovato un paese che viene adibito interamente a festa di Halloween e organizza momenti terrificanti e stand carini per passare una nottata all'insegna dell'horror e della paura. Vedremo! Magari scapperà qualche foto e capirete che fine ho fatto!

Oggi volevo parlarvi di una mia recente lettura, un libro uscito da poco qui in Italia, che ho scelto di leggere per la trama e per l'argomento trattato, ovvero il tempo che non passa per tutti nello stesso modo. Inizialmente pensavo si trattasse di una sorta di manuale che spiegava qualche cretinata su come sembrare più giovani (!!!), invece è un vero e proprio romanzo con tanto di bella storia. Spero vi piaccia la mia recensione.

Per l'occasione, ho deciso di mettervi a disposizione l'ebook del romanzo, in formato epub, così che se volete potete leggerlo e farmi sapere se vi è piaciuto. Lo trovate alla fine della recensione.


Titolo: Come fermare il tempo 
(How to stop time)
Autore: Matt Haig
Traduttrice: Silvia Castoldi
Editore: Edizioni e/o
Genere: Narrativa contemporanea
Pagine: 311
letto in formato ebook






La mia opinione

Pensate a un uomo che dimostra quarant’anni, ma che in realtà ne ha più di quattrocento. Un uomo che insegna storia nella Londra dei giorni nostri, ma che in realtà ha già vissuto decine di vite in luoghi e tempi diversi. Tom ha una sindrome rara per cui invecchia molto lentamente. Ciò potrebbe sembrare una fortuna… ma è una maledizione. 
Cosa succederebbe infatti se le persone che amate invecchiassero normalmente mentre voi rimanete sempre gli stessi? Sareste costretti a perdere i vostri affetti, a nascondervi e cambiare continuamente identità per cercare il vostro posto nel mondo e sfuggire ai pericoli che la vostra condizione comporta. 
Così Tom, portandosi dietro questo oscuro segreto, attraversa i secoli dall’Inghilterra elisabettiana alla Parigi dell’età del jazz, da New York ai mari del Sud, vivendo tante vite ma sognandone una normale. Oggi Tom ha una buona copertura: insegna ai ragazzi di una scuola, raccontando di guerre e cacce alle streghe e fingendo di non averle vissute in prima persona. 
Tom deve ad ogni costo difendere l’equilibrio che si è faticosamente costruito. E sa che c’è una cosa che non deve assolutamente fare: innamorarsi.

Tom è quindi nato nel lontano 1569 (o giù di lì). Tutti coloro che amava sono morti e per alcuni di essi la colpa è sua. Il fatto di poter vivere così a lungo è per lui una maledizione, una disfunzione, e non riesce a cogliere il lato bello della cosa. E io avrei voluto ammazzarlo, sinceramente! Cosa non darei per vivere nei secoli e vedere il mutamento delle cose intorno a me.

Ma è anche vero che veder morire i propri cari e non poter stabilire legami duraturi con le persone normali è un bel problema. Per questo Tom è un personaggio molto sofferente, non privo di forti sensi di colpa, debolezze e insicurezze, che più volte metteranno in dubbio la sua vita. Eppure in questa sua maledetta vita ha uno scopo: ricercare ciò che davvero gli è più caro e non lasciarselo sfuggire per nessuna ragione al mondo. Solo questo riesce a portarlo avanti nei secoli, affrontare i grandi cambiamenti della storia e non lasciarsi andare nell'oblio della frustrazione.

Ad aiutarlo in tutto questo ci sono altre persone come lui, che al contrario di Tom pensano che l'invecchiare lentamente sia una benedizione e un modo di vivere con diversi vantaggi. Ed è così che Tom ritorna a Londra, nei posti dove nel 1500 girava con sua madre per le vie puzzolenti della contrada o dove suonava per Shakespeare, cercando di ragranellare qualche soldo. 

Tutto il romanzo è una piccola chicca, perché, andando avanti e indietro nel tempo attraverso i ricordi del protagonista, possiamo essere testimoni dei vari periodi storici in cui Tom ha vissuto. Nel 1600 c'erano i processi alle streghe e la peste. Nel 1700 le spedizioni per mare e posti da scoprire e colonizzare. Nell'800 i medici sapientoni e le nuove scoperte. Mentre nel '900 le persone cominciano a divertirsi in diversi modi e la vita cambia drasticamente in meglio ma anche in peggio.

Suoni, colori, odori, tutto ci viene descritto in modo accurato, affascinante ma mai noioso o troppo descrittivo. Per me è stato facile immaginarmi la Londra del XVII secolo e poi quella del XIX. Bellissimo e stimolante. Ma non crediate che tutto si esaurisca qui perché le difficoltà sono dietro ogni angolo.

E poi c'è l'amore e tutte le conseguenze che questo sentimento porta con sé. Come fermare il tempo offre molti spunti di riflessione sia sul tempo che passa, sia sulla necessità di amare qualcuno, della paura di perderlo o di essere la causa delle sue sofferenze.

Ho finito questo libro da diversi giorni e dopo questo tempo di riflessione posso dire che mi è piaciuto tantissimo, una lettura davvero azzeccata, che vi consiglio con sicurezza. Inoltre, lo stile dell'autore riesce fin da subito a catturare il lettore e renderlo partecipe dell'angoscia del protagonista, dei suoi successi e delle difficoltà che incontra. Tutto ciò che ci viene raccontato prende vita!


***
Volete leggere l'ebook di Come fermare il tempo di Matt Haig, allora clikkate la cover e scaricate ovunque vogliate l'epub gratuito. Per leggere questo formato vi servirà l'apposito programma Adob Digital Edition, anche questo facilmente scaricabile gratuitamente sui vostri dispositivi direttamente dal sito produttore. Questa copia non ha l'intento di pubblicizzare nessuno ed è offerta da me come regalo a chiunque voglia leggere l'ebook. Per qualsiasi problema contattatemi.





Cosa ne pensate di questo libro? L'avete letto, pensate di farlo o non è il vostro genere? Avete apprezzato la possibilità di scaricare l'ebook? Spero in futuro di potervene regalare altri, ma per ora è tutto, quindi fatemi sapere i vostri pareri... 
Vi auguro un buon proseguimento di giornata...



2 commenti:

  1. Ciao, mi piace tantissimo la cover di questo libro è anche la storia sembra interessante, quasi quasi ci faccio un pensierino. 😊 Grazie per averne parlato e per il regalo.

    RispondiElimina
  2. Penso lo leggerò con l'inizio di novembre. Avrei voluto leggerlo questo mese, ma purtroppo altre letture hanno avuto la precedenza. Ma lo leggero anch'io in quanto la tua e l'ennesima recensione positiva che leggo, e a questo punto sono curiosa ☺☺

    RispondiElimina

Hai pensieri che ti ronzano in testa? Questo è il posto giusto per scriverli!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...