/* -->

lunedì 14 gennaio 2019

Recensione | La lettera d'amore di Lucinda Riley




Ho sempre sentito parlare di Lucinda Riley. I suoi libri sono dappertutto, ma non mi ero mai avvicinata a lei, non perché non mi attirasse ma perché la pensavo rimandabile e quindi non troppo stimolante.
Con i romance ho un rapporto altalenante in generale. Mi piacciono perché mi rilassano ma non li prendo in considerazione sempre, soprattutto quando voglio leggere qualcosa di più impegnativo. 
La Riley è venuta fuori dal nulla. La cover, il titolo e il nome dell'autrice mi hanno convinto del fatto che sì, avevo bisogno di tuffarmi in una storia romantica al massimo, che contenesse un mistero da risolvere, e che il passato facesse spesso capolino sul presente. 




La lettera d'amore
di Lucinda Riley
Prima pubblicazione: 7 luglio 2000
Pubblicato da Giunti
Il 12 giugno 2018
Genere: Romanzo rosa
Pagine: 403
Letto in formato ebook









La mia opinione

Ci sono segreti facili da smascherare e altri che restano sepolti per una vita intera. Come quello di Rose, l'anziana signora che Joanna, giovane reporter del Morning Mail, conosce durante la cerimonia di commemorazione del famoso attore Sir James Harrison. Pochi giorni dopo, Joanna riceve un plico contenente una vecchia lettera d'amore e un biglietto dalla grafia tremolante, ma è ormai troppo tardi per chiedere qualsiasi spiegazione: Rose è morta e la sua casa completamente svuotata, come se la donna non fosse mai esistita.

Quando anche l'appartamento di Joanna viene messo sottosopra, la giornalista capisce che ha tra le mani una storia scottante e la sua unica via d'uscita è scoprire la verità sui misteriosi amanti della lettera. Chi erano realmente? E perché è così importante che nessuno sappia di loro?

Seguire le vicende di Joanna, alla ricerca della misteriosa lettera d'amore, e degli altri personaggi, alla ricerca di se stessi, è stato davvero facile e avvincente. Joanna è una ragazza molto comune con cui è stato quasi immediato immedesimarsi. 

Zoe, la ricca e famosa ereditiera, legata a sua insaputa alla lettera, è anche lei un personaggio che mi è piaciuto molto. In generale, Lucinda Riley è sicuramente riuscita a colpirmi per la sua capacità di descrizione di persone e ambientazioni, per l'ottimo incastro tra i diversi personaggi e il continuo cambio di pov, nonchè per lo sviluppo di una trama ben articolata e complessa, che seduce fin dalla prima pagina.

Lo scioglimento del mistero ha un andamento secondo me perfetto, perché, grazie ai numerosi colpi di scena, è difficile per il lettore farsi l'idea giusta fino al finale. Tuttavia, 400 e più pagine sono un bel mattoncino e gli intrighi, i segreti e nuovi personaggi sono veramenta tanti e sempre più complessi. Difficile capire perchè la Riley ha deciso di mettere così tanta carne al fuoco. Potevano benissimo bastare 100 pagine in meno e il romanzo sarebbe stato un po' meno pesante.

Lo stile narrativo resta comunque sempre eccellente e ben congeniato, nonostante l'ingente volume di intrecci. Quello che ho più preferito è stato vedere come a poco a poco i diversi personaggi, inizialmente sconosciuti, venissero ben caratterizzati e tra di loro collegati.

Ma non tutto è stato impeccabile. Ho trovato che in certe situazioni la narrazione accellerava diventando un po' banale. Come ho scritto su instagram, mi è sembrato che certe righe fossero state scritte da un'altra persona. Questo non ha in nessun modo condizionato negativamente la lettura, ma comunque è un po' spiazzante ritrovarsi a pensare una cosa simile. 

Sono davvero contenta di aver letto e conosciuto la Riley. Questa sua storia non è stata per nulla scontata, e questo, a quanto ho capito, è il tratto distintivo dell'autrice. Il romanticismo, come nei migliori romance, non è mancato e, anzi, è stato interessante seguire le diverse vicende amorose delle due protagoniste femminili e fare il tifo per l'uno o per l'altro pretendente.

I personaggi, il ritmo serrato, gli intighi ben congeniati, fanno di questo romanzo una lettura da inserire nella propria wish list a tutti i costi. Sono sicura che chi ama questo genere non può perderselo.

Se conoscete Lucinda Riley, immagino siate d'accordo con me. Ma vorrei un consiglio adesso. Quale libro mi consigliate di quest'autrice, che possa stupirmi e piacermi come o più di questo? 
Kate Morton è ancora in vetta, ma la Riley mi ha davvero stupita! Avete un altro nome che possa eguagliare queste due bravissime autrici? 
Sono in periodo romance/mistery!! 😁


12 commenti:

  1. Ciao Nik, della Riley ho letto solo "Il segreto della bambina sulla scogliera" e mi è piaciuto molto! Ora mi piacerebbe iniziare la serie delle "Sette sorelle" :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ariel, anche a me piacerebbe iniziare quella saga. Dicono tutti che e molto bella. Proviamoci😄

      Elimina
  2. Ciao Nik! A me piace la Riley, anche se concordo con te sul fatto che forse la sua unica debolezza sia la tendenza a fare il "mattoncino".
    Io ho letto "Il segreto di Helena", "L'angelo di Marchmont Hall" e "La luce alla finestra". Te li consiglio di cuore, soprattutto l'ultimo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Silvia...seguiro sicuramente il tuo consiglio 😀

      Elimina
  3. Mai letto niente della Riley, sinceramente il suo stile non mi attira molto...
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco Olivia. Bisogna leggere solo cio che ci attrae😆

      Elimina
  4. L'anno scorso ho letto un romanzo della Riley, e sebbene non sia tra le mie letture predilette non mi è dispiaciuta per niente ☺☺

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La pensiamo uguale allora Gresi!! Non mi ha entusiasmato come hanno fatto altri ma non la abolisco dalla mia lista di autrici da leggere 😁

      Elimina
  5. Non mi piace la Riley, stavolta passo!

    RispondiElimina
  6. Ciao!! Io adoro la Riley e la Morton!!!
    Della Riley ti consiglio (ho letto tutti i suoi libri) "il profumo della rosa di mezzanotte", "il segreto della bambina sulla scogliera" e la saga delle Sette Sorelle. Di quest'ultimo non prendere paura: sono 7 volumi, ne viene pubblicato uno all'anno, in Gennaio. Ad inizio mese è uscito il 4 volume ma non è pesante perchè comunque ogni volume racconta la storia di un personaggio diverso. e fidati che non ne dimentichi nemmeno uno :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Serena!! Sono molto curiosa di questa saga e sicuramente la comincerò! Grazie dei preziosi consigli 😘

      Elimina

Hai pensieri che ti ronzano in testa? Questo è il posto giusto per scriverli!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...