/* -->

giovedì 28 gennaio 2016

Recensione: Carnacki - Il cacciatore di fantasmi. Vol. II


Avete voglia di una bella storia di fantasmi? Secondo me Hodgson è l'autore che fa per voi!

Titolo: Carnacki - Il cacciatore di fantasmi. Vol. II
Autore: William H. Hodgson
Editore: Dunwich Edizioni (15 nov. 2015)
Pagine: 77
Classificazione: Racconti dell'orrore
Prequel: Carnacki - Il cacciatore di fantasmi. Vol. I
Sequel: Carnacki - Il cacciatore di fantasmi. Vol. III





L'Autore
William Hope Hodgson nacque nel 1877 in una numerosa famiglia di un prete anglicano. Fu insignito del titolo di ufficiale nautico ma è conosciuto principalmente per i suoi racconti horror, fantastici e fantascientifici. Si occupò, però, anche di poesia, fotografia e di discipline agonistiche come il body-building. Nel 1902 fu proprio Hodgson ad ammanettare il famoso genio della fuga Harry Houdini per uno dei suoi spettacoli. L'artista ebbe delle difficoltà a liberarsi ed accusò lo scrittore di manomissione. Il suo primo racconto venne pubblicato nel 1904 col titolo The Goddess of Death, seguito da A Tropical Horror. Nonostante il successo, Hodgson visse sempre vicino alla soglia della povertà. Carnacki divenne il protagonista principale di numerose storie dell'horror. 
Morì a soli 40 anni colpito da un proiettile durante la prima Guerra Mondiale.


Recensione
Inizialmente ho trovato un po' difficile entrare nel racconto. Non riuscivo a trovare la concentrazione giusta per capire cosa stesse succedendo. Non riuscivo neanche a capire chi stesse conducendo il discorso! Lo stile di scrittura è un po' datato e contorto, sopratutto per quanto riguarda la costruzione della frase. Niente di grave comunque, continuando nella lettura lo stile di Hogdson diventa via via più familiare. 
Il libro è composto da tre storie. Ognuna di esse viene introdotta dalla descrizione della stessa scena: 4 amici - Jessop, Arkright, Taylor e il narratore - si riuniscono su invito dell'investigatore Carnacki per ascoltare le sue storie del mistero.

1. Il cavallo dell'invisibile
In questo primo racconto, la presenza di Carnacki viene richiesta da una nobile famiglia, che secondo un'antica leggenda è perseguitata da una presenza oscura: un cavallo invisibile. Lo scopo della creatura maligna è quello di impedire le nozze dei rampolli della nobile famiglia ossessionandoli con la sue apparizioni. Carnacki investigherà sul caso venendo a capo del mistero.

2. Il cercatore dell'ultima casa

Carnacki racconta di quando, nella casa dove viveva con la madre, in una notte qualsiasi, cominciò a sentire strani rumori provenire dall'interno della casa. Spaventato da possibili ripercussioni sulla madre, decise di investigare con alcuni conoscenti. Rumori, apparizioni e presenze: Carnacki cercherà, come sempre, di distinguere la realtà dalla fantasia.

3. La cosa invisibile

Carnacki è di nuovo alle prese con un mistero familiare. Viene infatti chiamato da un nobiluomo la cui antica dimora è infestata. Questa arcana presenza ha il potere di brandire l'antico pugnale di famiglia. L'astuzia di Carnacki risolverà anche questo mistero.

Delle tre, quella che più mi è piaciuta è stata la seconda perchè è stata quella che più mi ha fatto terrorizzare! Sapete, i bambini fantasmi sono i peggiori!!!
Tuttavia, tutte e tre le storie hanno caratteristiche comuni. Prima di tutto, c'è la manifestazione di un evento paranormale che necessita l'attenzione e le conoscenze di Carnacki sul posto. Lo stesso Carnacki è presente alle apparizioni dell'ipotetico fantasma. Quindi, organizza una notte di accertamenti da solo o insieme ad altri testimoni. Infine, scopre la causa razionale di siffatte presenze paranormali lasciando però un'incognita su alcune questioni, non spiegabili attraverso la logica.
In pratica ogni storia ha una sorta di finale aperto in cui Carnacki sottintende la presenza di forze oscure, non di questo mondo. 

Devo ammettere che le storie non sono banali, anzi penso che siano delle efficaci storie del terrore se lette di sera, magari da soli nella propria stanza! Le descrizioni sono efficaci e mai monotone, riescono a creare una certa tensione nel lettore.
Ogni angoscia, però, viene annientata in maniera grottesca nel finale di ciascun racconto. Le soluzioni agli oscuri misteri, che coinvolgono Carnacki e gli altri testimoni in lotte contro entità maligne e ultraterrene, vengono individuate attraverso la scoperta e la confessione del vero colpevole. L'incantesimo di terrore e sgomento viene così spezzato dal ritorno alla realtà. Ma... non tutto viene spiegato in maniera razionale; infatti Carnacki, durante le sue indagini, partecipa personalmente alla comparsa di misteriose entità. In questo caso credo che il buon senso dell'autore insieme ad un pizzico di strategia editoriale abbia fatto sì che il lettore fosse posto come ultimo giudice in grado di trarre le file della storia!
Personalmente credo nell'esistenza di entità ultraterrene e ne sono stata anche testimone visiva, quindi le mie conclusioni sulle vicende di Carnacki ce le ho!!^_^ 

Il mio voto è più che positivo perché ho apprezzato le ambientazioni, il personaggio di Carnacki e le trame. Voi cosa ne pensate? Se vi piacciono le storie di fantasmi non potete non leggere la serie di Hodgson, infatti ora comincerò il III volume!!!



La Mia Valutazione:




2 commenti:

  1. Mi hai messo una bella curiosità addosso :3 Poi adoro le storie che riescono a farti venire i brividi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me vale molto!!!Spero che piaccia anche a te;)

      Elimina

Hai pensieri che ti ronzano in testa? Questo è il posto giusto per scriverli!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...