/* -->

lunedì 30 maggio 2016

WRITERS GENERATION 2.0 | Presentazione Scrittori Emergenti - Clara Cerri e Milena Porta

Buon lunedì care lettrici!
Oggi doppia segnalazione per quanto riguarda gli autori emergenti! Ho letto molte recensioni positive su Milena Porta, mentre Lettere fra l'erba lo recensirò io a breve! Voi li avete già letti per caso? Se sì fatemi sapere cosa ne pensate!!


Opale di Fuoco di Milena Porta

Titolo: Opale di Fuoco
Autrice: Milena Porta 
Editore: selfpublish (streetlib)
Genere: fantasy romance/ paranormal autoconclusivo
Formato: e-book
Prezzo: 0,99
Pagine: 407
Pubblicato il 17 maggio 2016
Acquistabile su Amazon, Itunes, Gplay (e presto in tutti gli store online).
Altre pubblicazioni: Lo spazio tra di noi


Sinossi
Un destino crudele. Un amore potente. In seguito alla morte dei genitori in un tragico incidente, Pandora si trasferisce dal nonno nello sperduto villaggio di Roccaforte. Ben presto, si accorge che gli abitanti della valle nascondono qualcosa. L’inquietudine di Pandora cresce quando sorprende i paesani a compiere in piena notte strane danze con la cenere nei campi di grano. In realtà, il suo stesso corpo sembra celare una verità che forse non è ancora pronta ad accettare. Una sera durante una festa si smarrisce nella foresta e un ragazzo bellissimo, armato di un’ascia, le offre riparo nella propria casa. Ma quel tenebroso ragazzo dagli occhi grigi, che le rapisce subito il cuore, custodisce più di un segreto. Sembra voler evitare a tutti i costi gli abitanti del villaggio e quando Pandora inizia a frequentarlo, un dubbio si affaccia nella sua mente. Tutti gli indizi portano a credere che il giovane uomo sia molto pericoloso… Ma è davvero da lui che deve tenersi alla larga, o dagli abitanti di Roccaforte?



Estratto
Su quella striscia di terra che si estende fino alle viscere del mondo e che si eleva alta come una montagna a sfidare il cielo con la sua lingua di fuoco, soffiò più volte il vento dell’amore.
Un solo amore fu così potente da evitare una caduta mortale.
In molti vi diranno che lassù, sulla montagna che brucia, dimora l’anima del male.
I libri vi narreranno di come la luce vinse il buio.
I libri vi racconteranno di come i giusti salvarono la progenie umana dall’abisso del peccato.
Ma c’è un libro che non è stato ancora scritto.
Un libro dove innocenti fanciulle pagarono col loro sangue il prezzo della sete di potere dei giusti.
Un libro in cui un giovane soffrì inauditi tormenti costretto a marcire nel ventre rovente della montagna.
Uscite dunque dal lungo sonno delle menzogne e guardate il volto della verità.

L'Autrice
Milena Porta è lo pseudonimo di un’autrice che vive in una terra baciata dal sole, dal mare e dal vento: il Salento. Ha scritto il suo primo fantasy autoconclusivo “Lo Spazio tra di noi” selfpublishing a ventidue anni mentre lavorava alla tesi di laurea. Opale di Fuoco è il suo secondo romanzo, sempre un fantasy autoconclusivo. Divora libri di ogni genere, ama fare lunghe passeggiate, nuotare e ha una cotta per i gatti, la cioccolata e il gelato alla nocciola.

Per contattare Milena potete trovarla sulla sua pagina facebook:




Lettere fra l'erba di Clara Cerri


Titolo: Lettere fra l'erba
Autrice: Clara Cerri
Editore: Lettere animate
Pubblicato a gennaio 2016
Genere: Sentimentale/narrativa
Pagine: 409
Formato: E-book
Prezzo di copertina: € 1,99
Acquistabile su Amazon, kobo.


Sinossi
Isabella è tornata a casa dal collegio e cerca di ritrovare la normalità con suo padre, la scuola, la sua passione per il teatro. Conoscere gli amici di sua madre, morta quando aveva pochi mesi, risveglia la sua curiosità verso di lei. Con fatica ricostruisce il suo vero volto dai loro racconti, dalle lettere di un'amica lontana, dallo stesso bisogno di amore e di bellezza che sente crescere dentro di sé. Ma dovrà farsi strada tra i rimorsi e i silenzi di suo padre e di tutti quelli che la circondano, attraverso momenti di rabbia e di sconforto, per trovare la sua verità su sua madre e sulla storia d'amore che ne ha segnato la vita, una storia iniziata nel 1990 con l'occupazione dell'università e col tentativo di suicidio di un amico pieno di talento ma fragile, che rimarrà ossessionato da lei e le starà accanto quando sarà lei a vedersi cadere il mondo addosso.


Un estratto
Antonio la guardò severo: "Tu non hai niente di cui pentirti. Chi te l'ha messo in testa che ti devi pentire di qualcosa, quel sant'uomo di tuo marito?" Cominciò ad ammucchiare i faretti e i cavi sparsi sul proscenio.
"Che ti girano le palle, Anto'?" Tanto valeva essere franchi. "Ti rode perché ti ho detto che ho fatto la pace con Vincenzo?"
"No, Ilaria", rispose calmo. "Se fosse vero sarei contento per te e basta"
"Ma è vero"
"E allora perché non è venuto stasera? Non lo capisci che ti ha dato il suo cellulare per poterti chiamare e tenerti buona, così non lo cerchi e non ti accorgi che va dall'amante?" Si accorse che aveva alzato la voce. "Senti, scusami. Io non ti volevo dire più niente, non voglio fare lo stronzo, però non ti posso vedere così".
Ilaria restò calma. "Antonio, mi ha detto che è finita, mi ha promesso che non la vedrà più, te l'ho detto, no?"
Si alzarono, Antonio scosse la testa. "Sì, me l'hai detto, ma io non riesco a crederci. Tu gli credi perché vuoi che sia vero, perché lo ami...", aveva abbassato lo sguardo e la voce si era ridotta a un borbottio. Ilaria si sentiva commossa, si sentiva il cuore gonfio di cose che non poteva più dirgli e di gesti che non poteva più fare.
"Ci sei rimasto male, non è vero?" Gli mise una mano sulla spalla, lui la scostò bruscamente.
"Dai, lasciami stare, mi passerà... Mi è già passata una volta, no?" Ilaria non replicò. "Vado a mettere questa roba in macchina, ho quasi finito". Guardò la salopette che indossava. "No, magari è meglio se mi cambio, prima, sennò mi piglia un colpo per davvero". Si tirò giù le bretelle, si sfilò la maglietta e scomparve dietro le quinte, Ilaria tornò a sedersi sulla sua sedia. Sarebbe passata anche a lei, prima o poi.


L'autrice
Clara Cerri è nata e vive a Roma, ha studiato ebraico e lingue orientali antiche. Ha studiato musica classica e jazz e fa parte come cantante di diverse formazioni musicali. Ha pubblicato racconti sul web (per esempio sul blog Cronache Urbane) e in antologie come I piccoli e i grandi (edita dal sito genitoricrescono.it), Cocktail e Lunapark (edite da Lettere Animate), Strenne d'inchiostro (edita dal gruppo USE – Book lovers). Dodici posti dove non volevo andare (ed. Lettere Animate), il suo libro di esordio nella narrativa, ha vinto nel 2015 il 1° Premio letterario Amarganta. Nel gennaio 2016 ha pubblicato il suo secondo romanzo, Lettere fra l'erba (ed. Lettere Animate). Si occupa di editing, di promozione editoriale e di eventi culturali per il Circolo letterario Bel-Ami.

Per contattare Clara potete trovarla sulla sua pagina facebook:



Allora, vi piacciono queste due novità emergenti? Entrambe le trame rispecchiano i miei gusti. E i vostri? 
Un abbraccio...





1 commento:

Hai pensieri che ti ronzano in testa? Questo è il posto giusto per scriverli!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...