/* -->

venerdì 27 maggio 2016

Angolo Poesia #19


Buon venerdì a tutti!
Spero che la vostra settimana sia andata tutto bene e vi apprestiate a un bel fine settimana! 
La poesia di oggi mi è piaciuta alla prima lettura, e credo piacerà molto a voi fanciulle. Anna Achmatova (1889-1966) fu una poetessa russa che prediligeva farsi chiamare col termine maschile di poeta. In questa poesia, è impossibile non notare il forte ruolo che vuole far giocare alla donna in contrapposizione all'uomo. La donna rifiutata rifiuta a sua volta. Non userà trucchi da strega o non si struggerà d'amore per lui; il suo orgoglio è più grande. Ditemi che ne pensate!^_^


Ah, tu pensavi di Anna Achmatova
Ah, tu pensavi che anch'io fossi una

che si possa dimenticare
e che si butti, pregando e piangendo,
sotto gli zoccoli di un baio.

O prenda a chiedere alle maghe
radichette nell'acqua incantata,
e ti invii il regalo terribile
di un fazzoletto odoroso e fatale.

Sii maledetto. Non sfiorerò con gemiti
o sguardi l’anima dannata, 
ma ti giuro sul paradiso,
sull'icona miracolosa
sull'ebbrezza delle nostre notti ardenti:
mai più tornerò da te.

2 commenti:

  1. ciao, il tuo blog è molto carino. ti ho inviato una mail, potresti verificare di averla ricevuta? grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dei complimenti Elena:) Vado subito a leggere l'email!!

      Elimina

Hai pensieri che ti ronzano in testa? Questo è il posto giusto per scriverli!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...