/* -->

venerdì 22 aprile 2016

Angolo Poesia #14



Buona Giornata della Terra!
Un'altra settimana volge al termine e non potevamo lasciarla senza una dolce poesia. Forse avrete capito il mio interesse per temi filosofici della vita tipo amore, esistenza, morte ecc. La poesia di oggi è stata scritta appunto da un poeta-filosofo che si interroga sulla possibilità che l'uomo possa imparare qualcosa di buono dalla Natura! Sarà possibile ciò? Ormai le stagioni si susseguono imperterrite da secoli sempre nello stesso modo, ma il genere umano stenta a tenere il passo con la stessa purezza e leggerezza. 
Questo componimento entra di diritto nella lista delle migliori poesie che io abbia mai letto! A voi come vi sembra?


Magia della vita di Kahlil Gibran
In un campo ho veduto una ghianda:
sembrava così morta, inutile.
E in primavera ho visto quella ghianda
mettere radici e innalzarsi,
giovane quercia verso il sole.
Un miracolo, potresti dire:
eppure questo miracolo si produce
mille migliaia di volte
nel sonno di ogni autunno
e nella passione di ogni primavera.
Perchè non dovrebbe prodursi
nel cuore dell'uomo?

2 commenti:

  1. Kahil Gibran resta un maestro della poesia.
    Intensa, delicata. Un inno alla ricerca dell'amore in una delle sue tante sfumature.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto molto bella davvero..ogni volta che la leggo mi fa sentire i brividi!!

      Elimina

Hai pensieri che ti ronzano in testa? Questo è il posto giusto per scriverli!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...