/* -->

sabato 13 gennaio 2018

11 Libri per superare il Blue Mondays, il giorno più "triste" dell'anno secondo alcuni!



I giorni dedicati alle vittime dell'Olocausto, ai caduti nelle guerre del secolo scorso, ai femminicidi e ad altri tipi di mattanze non sono già abbastanza tristi di per sè...noooo, cose superate! Mettiamoci anche il giorno più triste dell'anno, perchè in fondo di depressione non ce n'è mai abbastanza in giro.

Ad inverntare il blue monday è stato uno psicologo inglese, Cliff Arnall, che circa 10 anni fa ha ipotizzato che ogni anno ha un giorno particolarmente "nero" per tutte le persone che vivono a nord dell'equatore. Quindi anche noi!! Si è addirittura servito di un'equazione per dire ciò!

inverno (gennaio) + fine delle feste natalizie + giornate brevi + clima freddo + influenza + pessimismo da rientro = malumore, tristezza, zero voglia di vivere

Secondo me non serviva il brevetto per dire una cosa del genere perchè sta nella logica di caiscuno di noi capire che alcuni giorni sono più malinconici di altri. Per esempio io sono più aggressiva quando piove e moscia quando non c'è il sole! Al contario, nelle giornate soleggiate sprizzo gioia da tutti i pori e ho le forze per fare un sacco di cose diverse! Dico io, non avevi altro da inventare per avere la tua pagina su Wikipedia??
Per chi vuole crogiolarsi nell'autocommiserazione indotta, prego si accomodi, ma per chi ama andare contro corrente può scegliere di passare il 15 gennaio 2018, ovvero il blue monday, con un sorriso e con una lettura super stimolante, per cominciare qualsiasi lunedì dell'anno senza piangersi addosso!! Magari possiamo accompagnare il tutto con un bella cioccolata calda, un tè o un caffè, così possiamo benenficiare anche di un caldo abbraccio dall'interno, che non guasta mai!






BUONA VITA A TUTTI

È un libro che vorrei leggere a breve e che parla in generale della vita, fatta di alti e bassi, fallimenti e successi, che devono insegnare a vivere e mai ad arrendersi. Secondo me merita!






IL GATTO CHE AGGIUSTAVA I CUORI

Una storia sorprendentemente dolce, ristoratrice e incoraggiante grazie alle avventure di un gattino di strada che ha la capacità di riconoscere i desideri degli umani.






MIO FRATELLO RINCORRE I DINOSAURI

Questo libro tratta di un bambino con la sindrome di Down, la cui vita viene raccontata da parte del fratello più grande. Farà sicuramente commuovere e piangere, ma secondo me è un modo per mandare a cagare il blue monday e compagnia bella.



PETER PAN

Anni fa mi faceva tristezza Peter Pan perchè mi sembrava fosse un'allegoria delle persone che hanno paura di invecchiare, imbruttirsi e cose così. Adesso che anche io sono cresciuta e so quanto bello fosse essere bambini, penso sia invece una bella lettura per ritornare a qui momenti spensierati, anche solo con l'immaginazione.





AVRÒ CURA DI TE

L'ho letto già più di un anno fa ma è rimasto indelebile nella mia testa, non tanto per la storia in sè quanto per tutta una serie di frasi e riferimenti di vita, che mi hanno aperto gli occhi su alcune questioni della mia vita in modo molto positivo. Lo consiglio moltissimo.





MISS CHARITY

Un libro "per ragazze" che mi ha fatto sognare, perchè la protagonista, da piccola bambina stramboide diventa una grande scrittrice e illustratrice inglese, grazie al suo entusiasmo e alle sue sole potenzialità, nonostante chi le metteva i bastoni tra le ruote.




MANGIA, PREGA, AMA

Non ho letto il libro, ma ho visto il film, che racconta la ricerca della felicità di una donna in giro per il mondo: l'Italia, nella quale si gode la vita scoprendo nuovi sapori e pietanze, l'India, un luogo di pace per la sua fede spirituale e l'Indonesia dove infine trova l'amore.



UN ALTRO GIRO DI GIOSTRA

Questa è la stori di un giornalista italiano che viaggiò molto nella sua vita e che dopo aver scoperto di essere gravemente malato fa un ultimo viaggio, cioè quello incontro alla morte, in modo però consapevole e sereno, senza le ansie e le preoccupazioni che ha avuto per tutti gli altri.




MATILDE

Questo libro per bambini mi è piaciuto moltissimo perchè, oltre alla bella storia e alla magnifica trasposizione cinematografica, ha uno stile davvero particolare, che pervade il lettore di una dolce e rassicurante sensazione.





L'UOMO CHE SCAMBIÒ SUA MOGLIE PER UN CAPPELLO

Il libro tratta diversi casi di pazienti e malattie che ha incontrato durante il suo lavoro di medico, ma il tutto è raccontato in modo divertente e ironico, per smorzare la paura che tutti abbiamo quando abbiamo qualcosa ce non va e ci buttiamo letteralmente giù.




NON BUTTIAMOCI GIÙ


Cosa succede quando 4 perfetti estranei si incontrano per caso su un tetto proprio la notte che vogliono porre fine alla loro vita? Ovviamente scendono, uniti da una nuova complicità vitale.






Spero siate d'accordo con me su questa giornata. Avete letture da consigliare che siano anti depressive? Immagino di sì avidi lettori come siete, allora consigliate e consigliate. Non si sa mai che sia proprio io a cadere in questa brutta rete del blue monday!!











2 commenti:

  1. Ciao, Nick! Sono tutte letture davvero molto interessanti; ne ho letto alcuni di quelli che hai citato, e penso siano attinenti alla questo Blue Monday ☺☺

    RispondiElimina
  2. Ciao Nik, ho letto qualche libro che hai citato e me ne ispirano altri, come "Miss Charity" e "L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello"... per il blue monday consiglio qualche libro della Kinsella ;-)

    RispondiElimina

Hai pensieri che ti ronzano in testa? Questo è il posto giusto per scriverli!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...