/* -->

domenica 8 aprile 2018

WRITERS GENERATION 2.0 | Presentazione Scrittori Emergenti

Buona domenica lettori,
se non sapete cosa leggere o sentite il desiderio di conoscere nuovi autori emergenti, ecco le segnalazioni di oggi:



Gli Stregoni di Orius: Necromanti 1
Aurelio Dumar


Editore: Self-Publishing
Pubblicato il 26/02/2018
Illustratore: Simone torcasio
Genere: Fantasy
Pagine: 230
Acquistabile su Amazon



TRAMA
Ed ecco, infine la vedo: vedo l’alba di un’immensa battaglia alzarsi a tingere i cieli delle Pianure, una battaglia spirituale fra signori del misticismo e poteri arcani. Personaggi sinistri s’aggirano per queste lande; reietti ed esuli volontari, identità ancora anonime che presto diverranno i condottieri attorno ai quali s’alzeranno le bandiere della giustizia. L’oscurità e la luce non sono vie diverse, ma luoghi d’approdo: le vite di Maghi e Stregoni s’intrecceranno in una tela di scontri e legami, e solo alla fine si potrà dire chi fosse nel giusto.

In questa città pacifica mi ha condotto la sorte, in questo luogo di mercanti e botteghe. Ma è soltanto una facciata: nelle ombre di Maindale si cela ben altro. Anime titaniche si confondono nella folla, entità misteriose dimorano nell’immediato orizzonte, arcane leggende si sussurrano con reverenziale timore e popoli crudeli si agitano impazienti lungo i confini.

Chi sono io? Oh, soltanto un mago fallito con un fardello nel cuore, in cerca di qualcuno che saprà dare un senso alla mia esistenza. Ma questo non conta, perché adesso si deve tacere, ché lo scontro incombente è soltanto un sommesso sibilo, e potremmo non accorgerci di cosa ci attende. Una guerra senza eserciti, una guerra di anime. La battaglia dei pochi, per le sorti dei molti.
Rodam Ir’Tase.

Primo Volume della saga.


***

Con te ho trovato la luce (Parte 1)
Erika Anatolio


Editore: Self-Publishing
Pubblicato il 6 aprile 2018
Genere: Young Adult
Pagine: 602
Acquistabile su Amazon




TRAMA

Senza un’identità e senza ricordi a causa di un incidente misterioso, Melanie Merez non sa più chi sia. Trasferita a Edimburgo, si sente spaesata e persa. Nella nuova scuola nessuno vuole esserle amico e un ragazzo dagli occhi grigi di un cielo in tempesta non esiterà a farglielo notare. Bellissimo e tenebroso, Melanie non può proprio fare a meno di innamorarsene. 

Ma non è solo il suo passato a essere avvolto dal mistero, perché anche i suoi compagni di scuola nascondono qualche segreto: una ragazza svanita nel nulla e un tesoro nascosto nel cuore del parco nazionale di Trossachs. 

Melanie farà di tutto per svelare questi misteri e non mancheranno altri ad aggiungersi, come di qualcuno che ogni notte, in sella a una moto, le lascia dei boccioli di rosa bianca. Ma chi è? E perché nessuno vuole parlare del suo passato? Chi era la ragazza scomparsa? Ha a che fare con il tesoro che non doveva conoscere?


ESTRATTO

Salii le scale e notai una fila di ragazze vicine a una porticina. Non mi sembrava fosse il bagno e infatti, dopo pochi minuti, ne uscì una ragazza con il viso arrossato e i capelli in disordine che ridacchiava e la ragazza in prima fila, si insinuò nella stanza. Una voce maschile provenne dallʼinterno e si interruppe quando la porta fu chiusa. Mi sbrigai a passare e un ragazzo mi fissò in modo molto strano, quasi avesse intenzione di fare qualcosa che sicuramente a me non sarebbe piaciuta e fece qualche passo verso di me. Il cuore iniziò a tamburellarmi dal nervoso ma, per qualche strano motivo, sbarrò gli occhi e si dileguò. Mi girai per vedere la fonte di tanta paura e per poco non svenni. «Ci mancavi solo tu.» Commentò Shane, disgustato. I suoi stupendi occhi grigi mi guardarono contrariati. «Ma che razza di problemi hai?» Mi squadrò da capo a piedi e proseguì per la sua strada, ignorandomi. Veramente mi piaceva uno come lui? Neanche per sogno. Gli corsi dietro incavolata nera e lo superai, fermandomi davanti a lui. Shane, mostrando dei riflessi niente male, si fermò prima di venirmi addosso. «Allora?» Lo incalzai. «Perché ce lʼhai con me?» «Ti avevo detto di stare lontana da Evan.» A stento evitai di ridergli in faccia. «Questa a casa mia si chiama gelosia.» Sbiancò e con gli occhi fissi nei miei avanzò, facendomi indietreggiare fino a mettermi con le spalle al muro. Continuò ad avvicinarsi finché, tra i nostri corpi, non passarono pochi millimetri. Il profumo di agrumi mi invase e il respiro soffice mi sfiorò il viso. Se non fosse stato per quegli occhi dalle sfumature di un cielo in tempesta, avrei giurato che stesse per baciarmi. Il cuore batteva allʼimpazzata e nello stomaco sentivo le farfalle. Avrei dato qualsiasi cosa pur di accarezzarlo, sfiorargli il viso e giocare con i suoi capelli. «Non provare mai più a dire una cosa del genere.» Disse con voce glaciale, uccidendo ogni mio pensiero. «Solo guardarti mi fa sentire male.» Quelle parole mi spezzarono il cuore e ricacciai indietro le lacrime solo con un grande sforzo di volontà, ma le parole che seguirono furono delle terribili coltellate. «Non sei la benvenuta e smettila di cercare di farti delle amiche. Nessuno vuole esserlo.» Lo spinsi via con una forza tale da farlo barcollare. «Mettiamo in chiaro le cose.» Dichiarai, prima di perdere il controllo. «Non immagini minimamente quanto voglia andarmene ma purtroppo, a meno che non scappi di casa, e non voglio, non posso farlo. Quindi mi tocca stare qui e non solo: sei la persona più cattiva e prepotente che abbia mai conosciuto e meriti tutto il peggio di questo mondo.» Gli sbattei in faccia quelle parole lasciando trapelare lʼodio. «E come ti ignoro io, puoi farlo benissimo anche tu.» Ci fu un lungo silenzio in cui Shane mi fissò incredulo. Quando non sopportai più la sua vista, me ne andai. Girai lʼangolo e mi infilai nella prima stanza, senza controllare se fosse occupata. 




L'AUTRICE

Erika Anatolio si definisce prima di tutto una fervida lettrice. Ha passato tutta l’adolescenza con un libro in mano, immergendosi in migliaia di storie, conoscendo amici che l’hanno accompagnata in un periodo difficile della sua vita e scoprendo migliaia di mondi diversi che le hanno permesso di accrescere l’immaginazione al punto tale di creare delle vere e proprie storie.
Secondo lei non c’è nulla che più ami di trovare un libro che la tenga incollata alle pagine fino alla fine, tanto da non voler fare più nient’altro.
Il romanzo “Con te ho trovato la luce” è il primo di una serie definita “La luce”.
Nata e cresciuta a Roma, è del 1991.

Per conoscerla meglio potete visitare il suo sito: www.ErikaAnatolio.com


***


Trovo entrambi questi romanzi molto interessanti. Inoltre, guardando cover e trama si nota subito l'impegno e la dedizione che questi autori ci hanno messo per dar vita alle loro prime opere! Un grandissimo in bocca al lupo a tutti e due i neo-autori!!



6 commenti:

  1. Non li conosco, ma mi incuriosìsce molto il secondo ☺

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che anche a me piace molto? Certi nuovi autori non hanno nulla da invidiare a quelli già commercializzati. grazie per essere passata Gresi:)

      Elimina
    2. Ne sono molto felice :D grazie mille

      Elimina
  2. Ciao, grazie mille per la segnalazione! Sono molto felice :D Gresi e i suoi sogni d'inchiostro ne sono molto contenta e spero che non ti deluderà. Per problemi che non sono dipesi da me purtroppo il libro ancora non è stato messo in vendita ma accadrà la prossima settimana. Se ti dovesse interessare, ti consiglio di seguirmi sul mio blog ErikaAnatolio.com e la mia fan page Erika Anatolio dove metterò il link di pubblicazione appena sarà disponibile.

    RispondiElimina
  3. Ciao, volevo segnalare che il mio libro è finalmente in vendita su Amazon e potrete aquistarlo a questo link: https://www.amazon.it/trovato-luce-parte-prima-ebook/dp/B07C34NW27/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1523709674&sr=8-1&keywords=con+te+ho+trovato+la+luce


    https://erikaanatolio.com/

    RispondiElimina
  4. Ciao! Ti ho nominato al "My world award 2018", spero che parteciperai!

    https://lanostrapassionenonmuore.blogspot.it/2018/04/my-world-award-2018.html

    A presto :-)

    RispondiElimina

Hai pensieri che ti ronzano in testa? Questo è il posto giusto per scriverli!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...