/* -->

sabato 4 novembre 2017

Recensione | Tempo da elfi




In alcuni boschi dell'Italia, e non solo, vivono le comunità di elfi, persone normali come noi (senza le orecchie a punta e i capelli argentei) che hanno deciso di vivere come una volta... senza luce, senza acqua corrente, senza telefoni, senza arredamento Ikea... insomma senza le nostre comodità.
Sono gente pacifica, che ama la natura, vive alla giornata, tiene sempre la porta di casa aperta e non ha interesse nell'avere un lavoro stressante che si ripete sempre uguale giorno dopo giorno. Coltivano il proprio orto e mangiano ciò che la natura propone, costruendo con le proprie mani piccoli oggetti da usare al momento del bisogno come merce di scambio per altri prodotti o beni di prima necessità.
Tutto dovrebbe filare liscio, ma cosa succede se uno di loro viene trovato morto ai piedi di un dirupo? Gli autori evidentemente se lo domandavano da un po' e poi hanno deciso che era giunto il momento che anche tra gli elfi ci fossero un po' di scaramucce e di prepotenza gratuita.




Titolo: Tempo da elfi. Romanzo di boschi, lupi e altri misteri
Autori: Francesco Guccini, Loriano Macchiavelli
Pubblicato da Giunti
A settembre 2017
Pagine: 312
Genere: Giallo/Noir
Letto in formato ebook
Da 4-09-2017 al 14-09-2017








Ad indagare sulla faccenda è l'ispettore della Forestale Marco Gherardini, o meglio, il giovane Poiana, chiamato così dagli abitanti di Casedisopra, un sonnolento paese montanaro situato da qualche parte sull'appennino tosco-emiliano. Già protagonista di altre indagini, quando l'elfo viene trovato morto, Poiana è l'unico a seguire la pista dell'omicidio, anche se osteggiato da colleghi e superiori che vogliono chiudere il caso prima che i Carabinieri accorpino la Forestale.

Ma il determinato ispettore dovrà anche scontrarsi con paesani che vogliono essere lasciati in pace ed elfi decisi a mantenere le loro vere identità segrete, attraverso l'uso di nomignoli a immagine e somiglianza della natura.
Non sarà facile per Poiana trovare indizi e una strada da seguire che non porti all'indifferenza generale, ma l'aiuto di una particolare elfa e quello di alcuni amici un po' asociali ma fedeli, lo indizzeranno verso la pista giusta.

I gialli non sono il mio genere preferito, ma questo romanzo è entrato subito nelle mie corde per l'mbientazione: boschi incontaminati, vita nella natura, lunghi sentieri... insomma tutto ciò che amo e che vorrei vivere io stessa.

Poiana è un personaggio già noto agli affezionati della coppia noir Guccini-MacchiavelliÈ 
giovane ma sembra già sapere il fatto suo. Sa come trattare con gli elfi e il suo intuito difficilmente viene deviato dalle menzogne. Essendo anche lui nato e cresciuto nel piccolo paese di montagna è un giovane uomo lontano dalla vita mondana ed immerso totalmente nel lavoro di ispettore della Forestale. Per fortuna, a distrarlo ci sarà Elena, un'elfa dalla quale sarà interessante apprendere lo stile di vita di queste particolari persone dedite alla natura.

Accanto a loro vorticano diversi personaggi poco delineati e meno interessanti dei primi due, che fungono da spalla per le indagini di Poiana senza aggiungere alcuno spessore alla storia.

Lo stile degli autori è particolare: da una parte l'ho trovato scorrevole e veloce, con dialoghi e descrizioni molto realistici, con i quali il lettore viene immediatamente trascinato all'interno della vicenda e si sente subito parte integrante della storia, ma dall'altra però mi è sembrato a tratti anche confusionario e superficiale, soprattutto nel creare empatia con i personaggi. Per capirci meglio, la mia impressione è stata quella di essere fisicamente lì con Poiana a seguire le indagini, ma sempre tenuta in disparte con freddezza.

Il libro comunque mi ha coinvolto, pur trovandolo un po' noioso e ripetitivo nella sequenza dei giorni che Poiana ci impiega a catturare il colpevole dell'omicidio: dalla mattina alla sera, infatti, lo seguiamo da casa a lavoro, da lavoro al bar, dal bar ai vari sospettati, secondo uno schema quasi rindondante che alla fine stufa. Certo detta così, la mia recensione vi porterà a dire: "Grazie, non fa per me", eppure ho letto Tempo da elfi fino alla fine, in pochi giorni, pur non essendo il mio genere, perchè è una storia che scorre proprio bene!





Nessun commento:

Posta un commento

Hai pensieri che ti ronzano in testa? Questo è il posto giusto per scriverli!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...