/* -->

giovedì 24 marzo 2016

RECENSIONE > Il circo dell'invisibile

Buon giovedì cari avventori,
finalmente ho finito di leggere un'altra ultima uscita della casa editrice Dunwich. Ho approfittato degli ultimi giorni di Kindle Unlimited per terminare questo libro, che mi ha incuriosito fin da subito! 
Ora basta nuove uscite! Da domani solo libri di secoli fa, per i quali il copyright è decaduto e gli autori non possono denunciarmi se li leggo gratuitamente:)



Titolo: Il Circo dell'Invisibile
Autrice: Camilla Morgan Davis
Editore: Dunwich Edizioni
Pubblicato il 23 feb. 2016
Pagine: 192
Genere: Fantasy
Formato di lettura: E-book



Riassumendo...
Clio ha 15 anni e da un anno vive per strada, tra sporcizia, pericoli e squallore. Le sue giornate sono scandite dall'elemosina, dagli inseguimenti della polizia, dal freddo e dalla fame. L'unica sua compagna di avventura è Lily, una ragazza emarginata come lei. Tutto però cambia quando il Circo dell'Invisibile arriva in città. A Lily viene recapitato un invito per entrare a far parte del circo ma la ragazza scappa perchè convinta che atroci segreti si nascondano in quel posto. Clio non si fa scappare l'occasione e decide di prendere il posto dell'amica. La sua abilità di danzare nell'acqua non passa inosservata e così diventa la nuova attrazione del circo, la ballerina sirena. Ora ha finalmente una casa, una famiglia e cibo a volontà, ma, come per Pinocchio, il finto Paese dei Balocchi nasconde ben altro sotto i semplici tendoni di un circo. 

Cosa ne penso...

Annuisco, affascinata da Sanako Marlen, e mi chiedo come abbia potuto avere paura di lei, anche solo per un secondo. Ora mi appare come una bellissima dea, una santa cui rivolgere novene, certa che soddisferà ogni mia richiesta. Lei è la mia salvezza, le candeline sulla torta di compleanno e grazie a lei i desideri si sporcano di panna. Fino a oggi non credevo che per quelle come me ci fossero orecchie pronte ad ascoltare e bocche in grado di dire: sì, tu puoi avere tutto questo. È tuo.

Clio ha davanti a sé un vita di stenti. Scappata di casa dopo la morte della nonna, ha cominciato a vivere per strada. Il circo è per lei l'inizio di una nuova vita, non più fatta di privazioni e sacrifici ma di benessere e agiatezza. Decide, quindi, di accettare il contratto e le ulteriori clausole di appartenenza. 

Il circo è per lei l'Eldorado, un mondo fantastico da sempre sognato! Le cose però non saranno così magnifiche come pensava perchè nel cuore del Circo dell'Invisibile pulsa qualcosa di veramente malvagio! Clio sarà colei in grado di rompere l'incantesimo e far tornare le cose alla normalità.

La trama è carina seppur con qualche buco. Per esempio, mi sono chiesta: ma il cattivo della storia perchè se la prende con questo circo e perchè fa quel che fa? Lui dice per divertirsi. Sì ok, ma io non la trovo un'ottima scusa e neanche un valido stimolo per la trama. Comunque sia, è un cattivo che sembra uscito dalle storie Disney e questo mi è piaciuto molto!

Mi è piaciuto molto, anche, il rapporto, la descrizione e la presenza dello staff del circo, ovvero i personaggi secondari. Ognuno con le proprie caratteristiche e abilità, hanno tutti da raccontare qualcosa di sé e questo è in linea con la visione che ho del circo dietro le quinte!!

Semplice ma efficace la love story tra Clio e il bel tenebroso di turno. Le emozioni suscitate e quelle provate vengono descritte bene e sono riuscite a coinvolgermi parecchio! Entrambi i protagonisti mi hanno fatto tenerezza, sia perchè molto giovani, sia per il loro modo di affrontare la quotidianità. Direi davvero azzeccati!

Interessanti ed accattivanti le ambientazioni, che poi altro non sono che i tendoni del circo e i loro meandri segreti! Mi hanno dato l'illusione di una favola!


Ma ora veniamo a ciò che non mi ha convinto!
Credevo che il passato di Clio venisse un po' più a galla durante la lettura e invece le mie speranze sono state un po' disattese. Poco male ovviamente!
Speranze insoddisfatte anche per quanto riguarda lo svolgimento del finale. L'ho trovato molto veloce, poco incisivo e per nulla esplicativo! Sono letteralmente rimasta con un punto interrogativo gigante in sospeso sulla mia testa!!!

La trama, in conclusione, ha il suo perchè, cioè si fonda su solide basi di partenza, ma credo che non sia stata sviluppata in modo completo ed esauriente. Personalmente ho trovato alcune lacune nello svolgimento! 

Purtroppo, quando il libro nel complesso è bello ma il finale e alcune parti non ne sono all'altezza, credo che perda moltissimo a livello generale, infatti non riesco a dare a questo libro un voto più alto del tre e 1/2! Peccato, perchè più della metà del romanzo funzionava proprio bene! In ogni caso, comunque, vi consiglio caldamente la lettura! 

Leggendo, una frase mi ha colpito moltissimo e per questo me la sono segnata per poi potervela trasmettere! Credo proprio che da questo momento comincerò ad annotare al fondo della recensione la frase più bella del libro. Che ne dite? Questa mi ha colpito per la sua intensità:
La morte è un cambiamento, soltanto questo, una mutazione. Noi non temiamo la morte, ma il cambiamento che la sottende. 

Macabra, lo so. Ma che vi devo dire se è stata questa a colpirmi!!! A presto amici^_^





5 commenti:

  1. Ciao Nik! Guarda che peccato :( Avevo letto l'anteprima che c'era nell'ebook di Quindici Minuti, e mi ero incuriosita, anche se per motivi di tempo non l'avevo richiesto per recensirlo. Ma ero intenzionata a leggerlo più in là per conto mio, ma a questo punto non so. Mi dispiace che non ti abbia convinto del tutto. Però sono d'accordo, la citazione è molto profonda e soprattutto vera ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, avevo aspettative forse molto alte, anche perchè la prima parte mi aveva entusiasmata molto. Magari avvicinandoti al romanzo con uno spirito meno critico e più indulgente può piacerti molto. è comunque una lettura interessante ma c'è di meglio!!^_^ Grazie di essere passata Rosa, è sempre un piacere parlare con te!

      Elimina
  2. Ciao!!
    Questo libro mi ispirava abbastanza, ma ora penso che lo lascerò stare..
    mi faccio spazio per altre letture così la mia lista tira un sospiro di sollievo!! ;)
    Comunque molto bella la frase finale.. quella sulla morte. Trovo sia estremamente veritiera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo sul fatto che puoi per ora tralasciarlo, se hai di meglio da leggere. Spero solo di non averti deviata da un libro che magari sarebbe potuto piacerti!!

      Elimina
    2. No no.. non preoccuparti! ;)
      La trama mi ispirava, ma prima volevo dare la precedenza a molti altri libri.
      Non hai fatto altro che avvalorare la mia scelta! :)

      Elimina

Hai pensieri che ti ronzano in testa? Questo è il posto giusto per scriverli!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...