/* -->

venerdì 11 marzo 2016

ANGOLO POESIA #8



Buon venerdì lettrici e lettori sfegatati.
Oggi è il giorno della poesia e ormai mi viene spontaneo andare in cerca di qualcosa che solletichi la mia immaginazione. Essì, perchè le poesie che vi segnalo non sono le prime che leggo su una pagina qualsiasi! Sapete quante ne vaglio prima di scegliere quella che veramente mi colpisce? Oggi ne ho lette tantissime, e tutte belle lunghe pure. Ma non ce n'era nemmeno una che mi desse quella scintilla, che reputo fondamentale quando scoppia un colpo di fulmine. Quando la pazienza mi stava ormai abbandonando, poche semplici righe mi hanno incuriosito. A una seconda lettura era deciso, quella sarebbe stata la poesia che vi avrei dedicato oggi! Ed eccola qui!


Il più bello dei mari

è quello che non navigammo.

Il più bello dei nostri figli

non è ancora cresciuto.

I più belli dei nostri giorni

non li abbiamo ancora vissuti.

E quello

che vorrei dirti di più bello

non te l'ho ancora detto.

4 commenti:

  1. Buongiorno Nik, non so se te l'ho ancora detto come si deve, ma ... grazie della poesia che mi stai permettendo di conoscere e di quella che devo ancora scoprire.
    Ti avviso che ti ho nominata a questo link party:
    http://piccolemacchiedinchiostro.blogspot.it/2016/03/festeggiamo-insieme-il-primo-anno-di.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosa, quanto sei dolce...sono contenta che qualcuno le legga! Mi sembrano così belle che è un peccato non farle conoscere!

      Grazie per avermi nominata...ma che cos'è tutto ciò?! Aspetta che vado a vedere! Sono proprio ignorante in queste cose!!

      Grazie che sei passata! è bello leggere ciò che scrivi, sempre e ovunque, perchè le tue parole danno un forte senso di spontaneità e allegria! Come credo che sia tu!:)

      Elimina
  2. Ciao Nik! Che bello averti scoperta, in questo tuo bellissimo angolo "libroso", e com'è originale la tua rubrica sulla poesia.
    Nazim Hikmet è da sempre uno dei miei poeti preferiti. Amo la sua intensità, l'emozione che vibra in ogni sillaba delle sue poesie.
    "Tu sei giovane,
    finché ami tanto quanto puoi amare,
    finché tu darai a chi ami
    tanto quanto puoi dare"
    Un abbraccio,
    Eva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Eva, bellissimo è il fatto che tu conosca questo poeta. Io sono proprio a digiuno di poesia e per questo ho deciso di creare questa rubrica, per conoscere e per far conoscere questo genere. Grazie per essere passata...verrò a trovarti anche io!^_^

      Elimina

Hai pensieri che ti ronzano in testa? Questo è il posto giusto per scriverli!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...