/* -->

venerdì 26 febbraio 2016

Angolo Poesia #6


Non guardo molto la televisione e questo per dire che non ascolto le notizie di cronaca; al massimo le leggo o le sento da altri. Ieri sera però ero a cena di parenti e passava il telegiornale! Per me che non ero abituata ad ascoltare tante brutte notizie tutte assieme, la cena è andata al quanto di traverso e l'umore si è fatto un po' nero. Allora, ho pensato che non c'era idea migliore se non quella di trovare una bella poesia che invitasse alla pace. E l'ho trovata subito. Ma cosa ancora più bella, a scriverla è stata una ragazzina, che al tempo aveva solo 12 anni. Tali Sorek, di origini israeliane, venne premiata per questa splendida poesia nel 1975 a Gerusalemme. Leggetela e ditemi se non è bellissima!!



Ho dipinto la pace 
di Tali Sorek

Avevo una scatola di colori,
brillanti, decisi e vivi.
Avevo una scatola di colori,
alcuni caldi, altri molto freddi.
Non avevo il rosso per il sangue dei feriti,
non avevo il nero per il pianto degli orfani,
non avevo il bianco per il volto dei morti,
non avevo il giallo per le sabbie ardenti.
Ma avevo l'arancio per la gioia della vita,
e il verde per i germogli e i nidi,
e il celeste per i chiari cieli splendenti,
e il rosa per il sogno e il riposo.
Mi sono seduta,
e ho dipinto la pace. 

Nessun commento:

Posta un commento

Hai pensieri che ti ronzano in testa? Questo è il posto giusto per scriverli!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...